Pubblicato il giorno 14-apr-2020

Avvocato Milano | Studio legale Walter Felice Cassazionista

Falsità personale - Sostituzione di persona - Fattispecie in tema di social.


Integra il reato di cui all’articolo 494 del codice penale la condotta di chi si sostituisca a taluno creando un profilo social indicando l’utenza telefonica di tale persona (nella specie, la vicenda processuale era stata conclusa applicando la causa di non punibilità per tenuità del fatto di cui all’articolo 131- bis del Cp, che la Corte, rigettando il ricorso del procuratore generale, ha ritenuto correttamente ravvisata, con adeguata motivazione).

Sezione V, sentenza 19 novembre 2019-10 gennaio 2020 n. 652
Contattaci
Messaggio inviato. Ti risponderemo a breve.